tennis.sportrentino.it
SporTrentino.it
News

Pietro Augusto Bonivento ed Emma Serio nel Primavera dell'Ata

Pietro Augusto Bonivento ed Emma Serio. La primavera dell’Ata mette in vetrina due ragazzini promettenti, protagonisti assoluti nel tradizionale torneo di giugno organizzato dal circolo di via Fersina e riservato ai giocatori e alle giocatrici di terza e quarta categoria. 3.1 ravennate classe 2007,Bonivento, che dalla passata stagione ha scelto di allenarsi proprio qui all’Ata, ha messo il timbro energico e autorevole sulla sfida decisiva con Stefano Gretter, trentino tesserato per il C10 Rovereto. Poteva essere un match interessante per la distanza generazionale che separava i due, invece è corso via veloce, praticamente senza storia, sempre saldamente nelle mani del talento di casa che non ha mai abbassato la guardia provvedendo a mantenere alta la tensione, attento a non lasciarsi imbrigliare da un avversario che aveva esperienza e qualità tecniche da spendere. Proprio Gretter era stato pronto ad infilarsi nel varco apertosi per il ritiro del principale favorito del tabellone, il 3.1 rivano Bernardo Bernardinelli, e a raggiungere quindi la finale dopo aver domato il 3.2 dell’Argentario Francesco Dorigoni. Accreditato della seconda testa di serie, Bonivento ha un po’ faticato all’esordio ad avere ragione del 16enne 3.2 roveretano Giulio Pugliese, capace di tenere botta per quasi due set, ma poi aveva preso fiducia e convinzione nella semifinale giocata con il 17enne 3.1 Lukas Palla, altoatesino di Caldaro. A senso unico anche la finale femminile interpretata al meglio dalla giovanissima rotaliana dell’Argentario Emma Serio, 3.4 classe 2008. Forse un po’ provata dalla durissima battaglia di semifinale con l’atina Rebecca Moik, la 15enne 3.3 Giorgia Widmann, compagna di circolo della Serio, non è mai riuscita a organizzare una qualche difesa per frenare le iniziative della rivale. Successo contro pronostico, ma carico di promesse quello della 14enne di Cognola, che aveva già impressionato positivamente nella semifinale con la favorita numero uno del torneo, la 3.2 di Arco Federica Civettini. Nel segno di un tennista di casa, Massimiliano Colosio, il torneo di quarta. Colosio ha giocato un torneo in crescendo, è stato costretto a rifugiarsi nel terzo set per avere ragione del roveretano Ivan Di Cecco, ma poi è stato continuo e preciso con il rotaliano Stefano Maines e e nella finale che lo opponeva al 4.1 del Ct Trento Paolo Struffi. Il titolo del doppio è andato a due ragazzi dell’Ata, Francesco Modaffari e Alessio Zamboni, bravi e determinati nel rimontare in finale i due Bonivento.

I risultati - Singolare maschile terza - Quarti: Gretter b. Belardinelli pr; Dorigoni b. Modaffari 6-4 6-1; Palla b. Zamboni 3-6 6-0 6-4; Bonivento b. Pugliese 6-4 7-6 - Semifinali: Gretter b. Dorigoni 7-5 6-2; Bonivento b. Palla 6-4 6-2 - Finale: Bonivento b. Gretter 6-1 6-2. Singolare femminile terza - Semifinali: Serio b. Civettini 6-3 6-1; Widmann b. Moik 6-4 2-6 7-6 - Finale: Serio b. Widmann 6-0 6-0.

Singolare maschile quarta - Colosio b. Di Cecco 6-3 4-6 6-1; Maines b. Rossi 6-1 6-2; Nardon b. Spiller 6-3 6-2; Struffi b. Via 6-4 7-5 - Semifinali: Colosio b. Maines 7-6 6-4; Struffi b. Nardon 6-4 3-6 6-3 - Finale: Colosio b. Struffi 6-4 6-3. Doppio maschile - Semifinali: Bonivento-Bonivento b. Palacio-Vit 6-2 6-1; Modaffari-Zamboni b. Andergassen-Palla 6-2 7-6 - Finale: Modaffari-Zamboni b. Bonivento-Bonivento 4-6 6-4 10-7

Elenco degli argomenti delle notizie:

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,562 sec.