tennis.sportrentino.it
SporTrentino.it
News

Campionati italiani di seconda: brillano i tennisti trentini

Quanto corrono le ragazze. Elisa Visentin, Noemi Maines e Caterina Odorizzi, vincono e convincono tutte le nostre tenniste, brillanti protagoniste in una giornata dalle forti tinte trentine ai Campionati tricolori di seconda che si giocano sui campi in terra rossa della Baldresca, a Rovereto. Non corre rischi stavolta Noemi Maines, la 2.4 dell’Ata, ottava favorita del seeding, classe 2006, resta sempre padrona degli scambi con Giulia Sartori, 24enne, 2.6 figlia d’arte, il papà è quel Massimo Sartori già allenatore di tennisti quali Cecchinato, Seppi e Fabiano, la veneta era salita di slancio dalle qualificazioni, ma non ha armi per opporsi all’aggressività della tennista di Mezzolombardo, che non allenta nemmeno per un attimo la presa. Altrettanto autorevole l’approdo negli ottavi della roveretana Elisa Visentin, l’aria di casa evidentemente ha caricato a dovere la 25enne 2.3, già finalista ai tricolori di Bari un anno fa, abile con i suoi intelligenti cambi di ritmo a sgretolare rapidamente il palleggio della 2.6 ligure Francesca Miglio, classe 2005. Peccato soltanto che il tabellone abbia giocato un brutto scherzo alle due trentine, mettendole una contro l’altra nel match che oggi assegnerà un biglietto per i quarti. Vola intanto anche Caterina Odorizzi, la 20enne 2.5 dell’Argentario, che si allena da qualche stagione a Ortisei, è stata praticamente perfetta nel derby regionale con la 2.4 meranese Marion Viertler, numero tredici del seeding, schiantatasi contro il solido muro eretto dalla tennista nonesa. Adesso troverà la sorprendente 2.5 Antonia Aragosa, 19enne casertana che ha messo fuori una delle principali favorite, la 15enne 2.2 lucchese Anastasia Bertacchi, quarta testa di serie del tabellone.
Avanti tutta - Non si fermano nemmeno Mattia Bernardi e Davide Ferrarolli, di scena nel secondo turno dei Campionati italiani di seconda categoria di tennis maschili, in corso sui campi in terra rossa del Tennis Club di Cagliari. Bernardi ha avuto una falsa partenza con il 2.4 del Ct Cagliari Nicola Porcu: troppi errori, soprattutto con il diritto, hanno spinto avanti il sardo, ma il 20enne 2.3 dell’Ata, accreditato della 14esima testa di serie, non ha perso il filo del gioco, ha ritrovato pian piano la misura e la profondità dei colpi per scardinare le difese del suo avversario e dominare la sfida alla distanza. Ora l’attende il 18enne 2.2 genovese Gianluca Cadenasso, terzo favorito e ieri comodamente a segno in due set con il qualificato Alexander Ferdinando Robin Fragasso, 17enne di origine britannica. Plana negli ottavi anche Ferraroli, aveva l’esame più tosto, almeno sulla carta, invece ha impiegato meno di un’ora di gioco per spazzare via le velleità del 18enne 2.3 laziale Niccolò Dessi, decimo favorito del seeding, al quale ha lasciato appena un game. Solidissimo da fondo e incisivo con il servizio, il il 19enne 2.4 dell’Ata non ha dato appigli al suo avversario che ha perso presto la pazienza e il controllo dei colpi. Ora Ferrarolli andrà a caccia di un posto tra i migliori otto con il numero sette del tabellone, il 2.3 napoletano Pasquale De Giorgio, che ha superato il 2.5 di casa Alberto Sanna.

Risultati - Cagliari - Singolare maschile - secondo turno: Ferrarolli b. Dessì 6-1 6-0; De Giorgio b. Pasquale 6-4 6-1; Bernardi b. Porcu 2-6 6-3 6-0; Cadenasso b. Fragasso 6-1 6-1 - Singolare femminile - secondo turno: Maines b. Sartori 6-2 6-3; Visentin b. Miglio 6-3 6-1; Odorizzi b. Viertler 6-1 6-1; Aragosa b. Bertacchi 7-5 7-5

Elenco degli argomenti delle notizie:

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.