SporTrentino.it
News

Itf al Cairo: Melania Delai si ferma a un passo dalle semifinali

Melania che peccato. Il sole, il caldo, mettiamoci pure la tensione, tutti elementi che hanno giocato un brutto scherzo alla 18enne di Trento scioltasi improvvisamente a un passo dalle semifinali nella prova Itf da 15mila dollari dell’Egypt Itf World Tennis Tour, in corso questa settimana sulla terra rossa all’aperto dell’Al-Solaimaneyeah Tennis Center de Il Cairo, in Egitto. Dopo il comodo esordio con la serba Bojana Marinkovic, e la convincente affermazione (doppio 6-1) sulla 19enne georgiana Zoziya Kardava, la Delai si è fatta rimontare in testa 5-1 nel terzo e decisivo set dalla 18enne russa Elina Avanesyan, numero 565 delle graduatorie mondiali e sesta favorita del tabellone, vincitrice su questi stessi campi due settimane fa e semifinalista lo scorso week end. Un crollo verticale quello della trentina che ha accusato anche un piccolo malore, difficoltà fisiche che hanno rovesciato completamente l’inerzia del match rianimando la tennista russa, capace di infilare un parziale di venti punti a quattro, spingersi avanti 6-5, prima di stappare il pass per le semifinali complice il ritiro della Delai, arresasi al termine dell’undicesimo gioco, dopo oltre tre ore di lotta. Un ritiro pieno di rimpianti quello di Melania, che si era complicata la vita già nel set iniziale, dopo aver era recuperato da 2-4 ed essere salita sul 6-5 40-0 nel primo set con il servizio a disposizione. Qui a tradirla è stata probabilmente la fretta, ha commesso un doppio fallo sul terzo set point, cedendo la battuta, si è issata caparbiamente sul 4-2 nel tie-break, ma ha ceduto il parziale 7 punti a 4 con qualche errore di troppo. La Delai ha reagito vigorosamente nella seconda frazione, dominata 6-1, e pareva essere tornata assoluta padrona degli scambi anche nel terzo parziale, almeno fino all’inaspettato cedimento. “Sono stata poco bene a causa del gran caldo, c’erano oltre quaranta gradi - ha scritto sui social - mi sono sentita molto debole e sul 5-4 sono svenuta. Ora sto meglio - ha poi rassicurato - si è trattato solo di un colpo di calore, dispiace per il ritiro, ma sono molto soddisfatta di come stavo giocando. Anche la mia avversaria ha sempre giocato su buoni livelli e abbiamo fatto un gran match.”

Autore
Luca Avancini

Elenco degli argomenti delle notizie:

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,406 sec.