tennis.sportrentino.it
SporTrentino.it
News

Serie C maschile: Arco campione con una giornata d'anticipo

E’ il Darzo a consegnare nelle mani dell’Arco, con una giornata d’anticipo sulla conclusione del torneo, titolo provinciale maschile di serie C e pass per la fase nazionale. Battendo in casa il Rovereto, la formazione giudicariese ha spalancato ai gardesani, a riposo nel week end, la strada verso il traguardo che vale l’accesso agli spareggi per la promozione in B, togliendo di mezzo anche l’ultimo possibile ostacolo. In linea puramente teorica il Darzo, arrampicatosi di forza sul secondo gradino, potrebbe ancora agguantare gli arcensi in caso di rovescio di quest’ultimi (0-6), ma anche pareggiando il conto degli incontri vinti, i tennisti della valle del Chiese si ritroverebbero comunque in svantaggio nello scontro diretto (2-4). Tutto già deciso insomma in testa, e pure in coda come vedremo. Il Rovereto partiva con il favore dei pronostici, ma è crollato sul rettilineo finale, e così la sfida con l’Arco, in programma nella giornata conclusiva della fase a gironi, si svuota di ogni significato.
Successo ampiamente meritato quello del Darzo (foto in alto), che ha gestito al meglio il confronto: i lagarini, si sono aggrappati alla buona vena di Tommaso Marcomin, ma i padroni di casa hanno provveduto a sigillare il risultato nei singolari con le prove di notevole polpa dei bresciani Marco Piras e Giovanni Marescalchi, e le giocate talentuose dello storese Nicola Grassi. Poi è stata la coppia Piras-Marescalchi a prendersi il punto che mancava.
A pochi chilometri di distanza, sull’erba sintetica di Condino, si è consumata la resa dell’Ata, sconfitta dalla matricola Borgo Chiese e condannata alla retrocessione in serie D1. Non inganni il 4-2 finale, anche qui il risultato ha preso sin dall’inizio una direzione precisa per l’azione graffiante e decisa di Mattia Lotti, Giorgio Gnutti e Alessandro Cella che hanno inciso nel profondo la sfida, poi risolta dal doppio Bianchi-Lotti. Ha centrato la salvezza con una giornata d’anticipo il Pergine, che si è imposto sull’Argentario grazie ai limpidi successi di Alessio Pintarelli, Ivan Martinelli e del maestro Lorenzo Schmid. L’infortunio occorso a Marco Boffo ha rinviato il verdetto ai doppi, determinante quello vinto dal duo Martinelli-PIntarelli dopo un lungo braccio di ferro con Fondriest-Saia. L’Argentario resta inchiodato al penultimo posto, la permanenza in categoria passerà attraverso i play-out con la seconda classificata della D1, che si giocheranno il prossimo settembre.

Serie C maschile - I risultati della sesta giornata

Tc Borgo Chiese-Ata Battisti 4-2: Lotti (B) b. Novati 6-2 6-2; Gnutti (B) b. Bianconcini 6-3 6-3; Cella (B) b. Bernardi 6-2 6-2; Franzoi (A) b. S. Bianchi 6-2 6-4; A. Bianchi-Lotti (B) b. Bernardi-Bianconcini 6-1 6-3; Novati-Vescovi (A) b. S. Bianchi-Gnutti 2-6 6-3 12-10.

At Darzo-Ct Rovereto 4-2: Piras (D) b. Codoni 6-3 6-0; Grassi (D) b. Benedetti 6-0 6-1; Marescalchi (D) b. Manzoni 6-4 6-3; Marcomin (R) b. Baldassari 6-3 6-4; Benedetti-Codoni (R) b. Grassi-Zanetti 6-7 7-6 10-4; Marescalchi-Piras (D) b. Marcomin-Trentini 7-6 6-2.

Ct Pergine-Argentario 4-2: Pintarelli (P) b. Perissinotto 6-2 6-1; Schmid (P) b. Santini 6-0 6-0; Saia (A) b. Boffo 3-6 7-5 2-1 rit; Martinelli (P) b. Fondriest 6-0 6-0; Martinelli-Pintarelli (P) b. Fondriest-Saia 7-6 6-7 10-7; Perissinotto-Riselli (A) b. Schmid-Valentini 0-30 rit.

Ha riposato: Ct Arco

Classifica (tra parentesi partite giocate): Ct Arco (5) punti 13; At Darzo (5) punti 10; Ct Borgo Chiese (5), Ct Rovereto (5), Ct Pergine (5) punti 8; Argentario (5) punti 3; Ata Battisti (6) punti 0.
Così il prossimo turno (2/6): Ct Arco-Ct Rovereto; Ct Pergine-At Darzo; Argentario-Tc Borgo Chiese; riposa: Ata Battisti

Autore
Luca Avancini

Elenco degli argomenti delle notizie:

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,484 sec.