tennis.sportrentino.it
SporTrentino.it
News

B2 maschile: cuore Rovereto, salvo al doppio di spareggio

Cuore Rovereto. Subisce la rimonta dell’Aniene, deve rifugiarsi nel doppio di spareggio, ma alla fine strappa il punto che serve per esorcizzare i play-out e garantisti la permanenza nella B2 maschile. Una salvezza sofferta, ma conquistata con merito, “un’autentica impresa”, come la definisce il capitano giocatore Luca Stoppini. “I ragazzi sono stati straordinari, perché siamo riusciti a superare una squadra obiettivamente più completa e probabilmente più forte della nostra. Ma noi volevamo questa salvezza, e con la determinazione e la forza di volontà ce la siamo portata a casa, nonostante una situazione ambientale complicata, e i 42 gradi di temperatura.” Un’impresa che porta in calce la firma del giovane Elia Barozzi, classe 2002, talento affinato alla Baldresca, e quella di Karol Drzewiecki, 26enne polacco di Gorzow, che negli scambi più importanti estrae dal cilindro le giocate i numeri di alta scuola che lo hanno spinto al numero 144 della classifica mondiale di categoria (attualmente è numero 160) e che gli hanno consentito di mettere in bacheca ben 15 titoli di specialità. I due cavalcano al meglio le emozioni della sfida decisiva, si prendono d’autorità il primo set, da 3-3 a 6-3, non mollano mai la presa nel secondo, risolto al tie-break, dominato 7 punti a 3, con una sintesi perfetta di spregiudicatezza, coraggio ed esperienza. Il braccio di Drzewiecki fa la differenza, ma quello di Barozzi non trema mai, nemmeno nel momento più delicato, quando va a servire sul 5-6 con i romani Berrettini e Defilippo a un passo dal super tie-break. “Elia non è un doppista, ma ha messo in campo tutto quello che aveva, in particolare l’energia e la freschezza che servivano”, racconta ancora Stoppini. La Canottieri Aniene, guidata in panchina dal totem Vincenzo Santopadre, aveva pareggiato l’1-5 dell’andata trascinata dal più giovane dei due Berrettini, Jacopo (assente sette giorni fa), 23enne 2.1, ex numero 388 al mondo, fratello del più celebre Matteo. Ma Rovereto aveva anche cullato la possibilità di chiudere il discorso già nei singolari, illusa dalla partenza vemente di Nicola Carollo che per un set e mezzo, aveva comandato il gioco con il 18enne 2.2 Marco Migliorati, un match a senso unico sino al 6-2 2-0 in favore del 21enne lagarino, rimasto poi caparbiamente in partita sino al tie-break del secondo set, prima di cedere alla distanza, intrappolato dai continui cambi di ritmo del romano. I doppi incoraggiavano le speranze dei padroni di casa, ma nel momento della verità Rovereto indovinava la coppia giusta, quella che spingeva i ragazzi di Stoppini verso il traguardo della salvezza. “Lo consideriamo un nuovo punto di partenza”, la chiosa del capitano “tra un anno ci ritroveremo, con più consapevolezza.” Strizzando l’occhio alla B1.

Play-out serie B2 maschile
Così al ritorno - Canottieri Aniene - Ct Rovereto 5-2
Berrettini (A) b. Monti 6-1 6-1; Migliorati (A) b. Carollo 2-6 7-6(6) 6-2; G. Defilippo (A) b. Barozzi 7-5 6-1; Drzewiecki (R) b. E. Defilippo 7-6(3) 6-4; Defilippo-Defilippo (A) b. Monti-L. Stoppini 6-3 6-4; Berrettini-Migliorati (A) b. Carollo-Drzewiecki 6-3 6-1; Barozzi-Drzewiecki (R) b. Berrettini-G. Defilippo 6-3 7-6(3)

Così all’andata - Ct Rovereto - Canottieri Aniene 5-1

Barozzi (R) b. G. Defilippo 6-3 6-4; Carollo (R) b. E. Defilippo 5-7 6-4 6-4; Monti (R) b. Migliorati 7-6(4) 6-3; Segarelli (C) b. L. Stoppini 6-2 4-6 6-3; Monti-L. Stoppini (R) b.Defilippo-Defilippo 7-6 6-4; Barozzi-Carollo (R) b. Migliorati-Segarelli 6-3 6-7 10-6

Elenco degli argomenti delle notizie:

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,483 sec.