tennis.sportrentino.it
SporTrentino.it
News

Elisa Visentin conquista l'Open di Sirmione

Non ha avuto paura di fare gli straordinari Elisa Visentin. Sabato sera aveva chiuso intorno alle 20.30 la sua semifinale con la 2.1 Gloria Ceschi al “Trofeo Sirmione – La perla del Lago di Garda”, eliminando la grande favorita del torneo dopo una battaglia di oltre tre ore, decisa nel tie-break del terzo set. Appena il tempo di mettere tutte le sue cose in borsa e poi via di corsa alla volta di Milano, dove domenica mattina sui campi dell’Harbour Club ha trascinato le compagne del Circolo Tennis Rovereto nella gara d’andata dei play-out della Serie B2, giocando (e vincendo) sia il singolare contro l’ex Argentario Giulia Barberini, che il doppio al fianco di Carlotta Vivaldelli. Ha finito il secondo match intorno alle 15, è salita nuovamente in auto per tornare a Sirmione e alle 18.30 è scesa in campo per la finalissima del torneo bresciano contro la sorpresa del torneo, la 19enne 2.4 romagnola Rubina De Ponti, protagonista dell’eliminazione della seconda testa di serie del tabellone, la 2.2 Valentina Lia. Un autentico tour de force insomma, che però non le ha impedito di mettere le mani sul titolo dell’Open da 5.000 euro di montepremi organizzato dalla Polisportiva Sirmione, il secondo della stagione, dopo aver piegato per 7-5 6-1 la De Ponti. Una vittoria meritata per il gran bel tennis messo in mostra sin dal suo esordio di giovedì, con una varietà soluzioni e una sensibilità di tocco non comuni a livello femminile, che le hanno permesso di sopperire a una palla meno pesante rispetto a quella della rivale, approdata in finale incantando il pubblico con un mix fra potenza e solidità. Elisa però non si è lasciata impressionare dall’aggressività della tennista romagnola, ha comandato gli scambi sin dalle prime battute, prendendo subito di petto il match, con solidità, qualità e intelligenza. La giocatrice trentina, classe 1999, ha dovuto superare un solo vero momento di difficoltà, quando si è fatta agganciare da 5-3 a 5-5 nel primo set, ma ha avuto il merito di restare lucida e concentrata, aiutata anche dalla rivale che le ha restituito il break di vantaggio con un turno da dimenticare al servizio, favore che Elisa ha sfruttato al meglio incamerando il parziale al dodicesimo game. Il secondo set è scivolato via senza storia: la Visentin è partita subito forte e non ha mai alzato il piede dall’acceleratore, la De Ponti ha perso presto la pazienza, ha provato a forzare gli scambi, ma non è mai riuscita a scalfire le certezze della nostra che ha tenuto saldamente in pugno gioco e punteggio. Soddisfazione per la 23enne di Mezzolombardo, resa più dolce dai tanti impegni del week-end, ma pure per gli organizzatori della Polisportiva Sirmione, che dopo due anni di stop (a causa della pandemia) hanno riproposto un torneo nato nel 2019 con grandi ambizioni, confermate da un’edizione di successo con quasi 60 giocatrici di seconda categoria, tanti incontri di qualità e un pubblico molto numeroso nelle fasi finali.

I risultati - Singolare femminile Open. Ottavi: Visentin b. Di Muzio 6-2 6-1; Quarti: Visentin b. Gradassi 6-1 6-0; Semifinali: Visentin b. Ceschi 4-6 6-4 7-6(4); De Ponti b. Lia 6-1 6-2; Finale: Visentin b. De Ponti 7-5 6-1

Elenco degli argomenti delle notizie:

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.