tennis.sportrentino.it
SporTrentino.it
News

Campionati provinciali giovanili individuali: tutti i risultati

C’era tutta o quasi la meglio gioventù tennistica trentina sui campi del Circolo Tennis Rovereto, palcoscenico dei campionati provinciali assoluti giovanili che mettevano in palio, oltre ai titoli anche i pass per i tornei nazionali di categoria. Centocinquantasei i ragazzini che hanno animato una settimana di buon tennis, ottimamente organizzata dal club roveretano. Ricco il programma, con la novità delle categorie under 15, introdotte per la prima volta quest’anno. Poche le sorprese e tante le conferme, come nelle ultime stagioni si è sentita forte la voce dei padroni di casa, che però alla fine hanno dovuto accontentarsi di incamerare due titoli sui quindici a disposizione. Resta in discussione la leadership dell’Ata Battisti, abituata un tempo a fare la parte del leone, ma costretta stavolta a dividere il primo posto virtuale nel medagliere con i tennisti dell’Argentario che come i cugini hanno messo in bacheca tre allori. Continua ad ampliarsi la rappresentanza dei circoli capaci di salire sul gradino più alto del podio, dove si accomodano pure Arco, Calisio, Levico e Pergine. Un segno di vitalità confortato dai numeri, sensibilmente cresciuti rispetto al recente passato. Un anno fa i partecipanti erano stati 96, 126 nel 2020, 108 nel 2019 e 122 nel 2018. Stavolta c’erano due categorie in più, è vero, ma il movimento si dimostra in crescita. Una crescita che andrebbe coltivata.

Tante conferme poche novità - Numeri a parte, i favoriti non hanno tradito, rispettando le indicazioni delle classifiche. Con una sola eccezione di rilievo, giunta dall’under 14 maschile che ha premiato le solide qualità di palleggiatore del perginese Gabriele Valentini (foto in alto), partiva da 4.2, ma si è preso con decisione la finale superando il compagno di circolo, Alessio Pintarelli, per poi dominare con personalità e sicurezza il match con il principale favorito della prova, il 3.5 dell’Argentario Damiano Santini. Contro pronostico anche l’affermazione nell’under 12 dell’atino Davide Bernardi, bravo a rovesciare in semifinale il favorito 4.2 di casa Davide Bertolini, e a imporsi nella sfida decisiva con il compagno Federico Tamanini. L’Ata ha fatto la voce grossa come previsto nell’under 16, conquistato di forza da Lisa Tomasi, e nell’under 15 dove si è imposto il 2.8 Leo Penasa, che per un set ha dovuto tenere alta la soglia dell’attenzione con Pietro Augusto Bonivento, 3.1 forlivese tesserato a sua volta per il circolo di via Ghiaie, stessa bella attitudine a cercare il punto.

Argentario in testa al medagliere - Le ragazzine di Cognola hanno occupato tutta la scena nell’under 12 femminile, vinto con autorevolezza dalla 3.5 Sandra Marciniak. E’ piaciuto anche il temperamento della 4.4 Martina Nikolaev, che si è fatta strada sino alla finale infilando tre vittorie al terzo set, al tie-break nella semifinale con la 4.2 Greta Agliocchi. Emma Serio ha fatto suo il titolo under 14 dopo un bel confronto con la roveretana Matilde Vivaldelli, Tommaso Saia si è aggiudicato il derby under 18 con Francesco Manzoni. Doppietta Calisio nell’under 13: qui l’hanno fatta da padroni Andrea Boscheri e Sally Bazzanella (foto sopra), e doppietta Levico nell’under 11: Marianna Pedrotti è stata continua e precisa nella finale con Diana Tomoiaga del Centro Val di Non; Ale Fronza ha imperversato con il suo tennis a tutto campo, frantumando le difese del roveretano Pietro Cogliandolo, bravo comunque ad arrampicarsi sino alla finale. Divertente e combattuta la sfida in famiglia dell’under 15 femminile, che ha messo di fronte le arcensi Margherita Miaroma e Federica Civettini, l’ha spuntata la prima, pronta a riassorbire il ritorno della amica rivale nel secondo set e prendere il comando delle operazioni nel terzo. Arco a segno anche nell’under 10, merito della piccola Viola Sgarbossa, che ha fatto valere la sua regolarità con la roveretana Carlotta Bosco, mentre il torneo maschile ha messo in evidenza l’estro del Riccardo Ziglio, figlio d’arte, tesserato per il circolo di casa. Tutta roveretana la sfida dell’under 16 maschile, velocità di palla, gran pressione da fondo, il 2.8 David Simoncelli ha usato gli argomenti migliori del suo repertorio per piegare il compagno Giulio Pugliese, che ha tenuto botta senza arretrare.

Singolare femminile under 10
Finale: Sgarbossa b. Bosco 6-3 6-1
Singolare maschile under 10
Finale: Ziglio b. Battisti 6-1 6-0
Singolare femminile under 11
Finale: Pedrotti b. Tomoiaga 6-3 6-4
Singolare maschile under 11
Finale: Fronza b. Cogliandolo 6-0 6-0
Singolare femminile under 12
Finale: Marciniak b. Nikolaev 6-4 6-1
Singolare maschile under 12
Finale: Bernardi b. Tamanini 6-3 6-1
Singolare femminile under 13
Finale: Bazzanella b. Zoller 6-2 6-3
Singolare maschile under 13
Finale: Boscheri b. Visconti 6-1 6-1
Singolare femminile under 14
Finale: Serio b. Vivaldelli 7-5 6-3
Singolare maschile under 14
Finale: Valentini b. Santini 6-0 6-0
Singolare femminile under 15
Finale: Miaroma b. Civettini 6-2 4-6 6-1
Singolare maschile under 15
Finale: Penasa b. Bonivento 7-6 6-2
Singolare femminile under 16
Finale: Tomasi b. Maccani 6-3 6-1
Singolare maschile under 16
Finale: Simoncelli b. Pugliese 6-3 6-2
Singolare maschile under 18
Finale: Saia b. Manzoni 6-2 6-4

I posti disponibili per i campionati italiani:
Under 11 M. n. 1 ammesso
Under 11 F: n. 1 ammessa
Under 12 M: n. 2 ammessi
Under 12 F: n. 2 ammesse
Under 13 M: n. 1 ammesso
Under 13 F: n. 1 ammessa
Under 14 M: n. 2 ammessi
Under 14 F: n. 1 ammessa
Under 16 M: n. 1 ammesso
Under 16 F: n. 1 ammessa
Under 18 M: titolo provinciale
Under 18 F: titolo provinciale

Elenco degli argomenti delle notizie:

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,451 sec.