SporTrentino.it
News

Mattia Bernardi e Vittoria Segattini nell'Open di Pasqua all'Ata

Tanta Ata nel torneo Open Rodeo di Pasqua, maschile e femminile, organizzato dal circolo di via Fersina nello scorso week end. Vincono Mattia Bernardi e Vittoria Segattini, presente e futuro del vivaio atino: il 19enne balzato quest’anno a 2.3, la ragazzina che nella scorsa estate ha toccato il tetto d’Italia vincendo il titolo nazionale under 13. Mattia ha confermato il buon feeling con questi tornei dalla formula svelta e intensa, una stretta palpitante e adrenalinica da affrontare con grande saldezza di nervi, concentrazione e magari pure una certa spregiudicatezza. Attitudini che non ha certo mostrato il principale favorito del torneo, il 23enne 2.3 cremonese della Canottieri Ticino Riccardo Mascarini, subito fuori all’esordio, mai in partita con il gardenese Patric Prinoth. La prima sorpresa, ma non certo l’unica perché poi lo stesso altoatesino è finito imbrigliato dal tennis pulito ed efficace del maestro Alessandro Buratto, 2.7 vicentino classe 1997, entrato due anni fa a far parte dello staff tecnico dell’Ata. Buratto ha provveduto a scuotere per bene la parte alta del tabellone, aprendosi un bel varco sino alle semifinali dopo aver messo sotto il 2.6 bresciano Gabriele Lorini e il 2.4 vicentino del St. Georgen Lorenzo Di Maro. Bernardi, accreditato della seconda testa di serie, si è fatto strada invece con più sicurezza e decisione nella parte bassa: ha mantenuto alta la soglia dell’attenzione con un avversario tosto come l’altro Di Maro, Marco, quindi ha tenuto ben in tensione il match con un ottimo Stefan Vedovelli, fresco di titolo al Super Next Gen di Rovereto, e abile a infilarsi nel vuoto apertosi con il ritiro del numero tre del seeding, il 2.3 cremasco Lorenzo Bresciani. Bernardi è rimasto lucido e vigile anche nella finale con l’amico e compagno di circolo Davide Ferrarolli, uscito dal un bel match con Buratto e pronto ad aggredire il campo con colpi profondi e graffianti. Ferrarolli è restato avanti di un break per tutto il primo set, è salito 4-2 al tie-break, ma non è riuscito a portare il match definitivamente dalla sua parte perché Mattia ha tenuto la barra sempre ben dritta sulla risposta, e dopo aver agguantato il parziale 8 punti a 6, ha sfruttato al meglio l’inerzia per diventare padrone degli scambi. E’ il secondo titolo del 2021 per Bernardi, dopo quello dello scorso gennaio sui campi bergamaschi del Fortennis di Terno d’Isola, il primo invece per la piccola Vittoria in un torneo Open, un segnale importante di quanto sia cresciuta ancora sul piano della personalità e della determinazione agonistica la giovanissima tennista rivana dell’Ata. La Segattini non ha lasciato un solo set alle rivali, restando sempre concreta ed efficace, soprattutto con il rovescio con cui ha comandato spesso gli scambi e mosso le avversarie. Ha dovuto stringere i denti nella prima parte della semifinale con la compagna di circolo Anita Pantezzi, brava in precedenza a governare la sfida con la 2.5 triestina Carlotta Moccia, seconda favorita del tabellone, quindi è stata abile a rubare campo e spazi alla giocatrice più accreditata in termini di classifica, la 19enne 2.3 cagliaritana Barbara Dessolis, riemersa da una dura semifinale con una tonica Sveva Bernardi, rimasta tenacemente aggrappata al punteggio sino all’ultimo. La sfida decisiva non è mai sfuggita al controllo della Segattini, la Dessolis ha provato orgogliosamente a reagire nel secondo set, ma non ha incrinato le certezze della sua giovanissima avversaria sempre incisiva e profonda nel palleggio. Doppia festa quindi per l’Ata, impeccabile padrona di casa in un torneo che ha visto al via oltre 170 giocatori, gestiti, manco a dirlo, con la solita efficienza e precisione dalla collaudata macchina organizzativa del presidente Renzo Monegaglia.

Singolare maschile Open
Quarti: Buratto b. Prinoth 4-1 4-3, Ferrarolli b. Moroder 4-1 4-1, Vedovelli b. Versini 4-3 4-1, Bernardi b. M. Di Maro 4-3 4-3 - Semifinali: Ferrarolli b. Buratto 4-3 4-3, Bernardi b. Vedovelli 4-3 4-1 - Finale: Bernardi b. Ferrarolli 4-3 4-1

Singolare femminile Open
Quarti: Dessolis b. Schmid 4-1 4-3, Bernardi b. Piccoliori 3-4 4-0 10-8, Segattini b. Versini 4-0 4-0, Pantezzi b. Moccia 4-3 4-2 - Semifinali: Dessolis b. Bernardi 4-2 3-4 10-8, Segattini b. Pantezzi 4-3 4-0 - Finale: Segattini b. Dessolis 4-1 4-3

Autore
Luca Avancini

Elenco degli argomenti delle notizie:

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,406 sec.