SporTrentino.it
News

Serie C: Levico e Rovereto i campioni provinciali

Cinque volte Levico. La serie C maschile non cambia padrone, vince ancora la formazione del presidente Pederzolli esorcizzando la sfida più difficile e più bella sui campi della sua degnissima rivale, l’Ata Battisti. Finisce 4-0 per il Levico, quinto titolo consecutivo e grido liberatorio perché il successo spalanca finalmente ai valsuganotti le porte della serie B, dopo quattro tentativi andati male. Non inganni però il punteggio finale, è stato un confronto tirato, vibrante, reso rovente dal sole e dalla tensione. Un confronto che avrebbe potuto cambiare direzione più volte, anche se va detto a scanso di equivoci che la vittoria del Levico suona ampiamente meritata per quello che si è visto. Certo l’Ata ha tutte le ragioni per maledire il momento in cui la Federazione ha deciso di sostituire il terzo set con il super tie-break, fatale nella breve e amara esperienza in A2, decisivo qui nello spostare gli equilibri in tre dei quattro singolari.
BIG MATCH - Il Levico vince calando l’asso al momento giusto: Daniel Brands, gigante tedesco di quasi due metri classe 1987, attualmente numero 703, ma con un best ranking al numero 51 raggiunto nel 2013, anno in cui sconfisse un certo Roger Federer nel torneo di Gstaad. E’ lui a portare il punto più pesante quello da consegnare alla storia con una prova granitica di fronte a un irriducibile Laurynas Grigelis, piegato solo dopo tre ore di battaglia durissima. E’ un match che varrebbe ben altri palcoscenici, non certo una serie C provinciale, Brands ne governa al meglio i due momenti più importanti: il tie-break del primo set, nel quale si rifugia dopo un avvio faticoso, e dopo aver salvato una delicata palla break nel settimo gioco con un delizioso drop shot, e il super tie-break finale che inizia con il fiatone e qualche cattivo pensiero e finisce da dominatore. Il caldo è da bollino rosso, toglie lucidità e forze, trasforma presto la partita in una corsa folle e appassionante sulle montagne russe del punteggio. Grigelis ha cuore e carattere da opporre ai muscoli e alle lunghe leve del tedesco, perso il primo set cancella due palle del 3-5 nel secondo, poi spazza via addirittura quattro match point, due consecutivi sotto 4-5 sul servizio del tedesco, uno con l’aiuto fortunato del nastro, spreca nel secondo tie-break da 6-3, pulisce la riga con il diritto, indietro 7-8 e con un altro vincente allunga la sfida al super tie-break. Qui il servizio dei due si inceppa ed è la risposta a fare la differenza, Brands ne indovina un paio con il rovescio e scappa via imprendibile, mentre il tennista dell’Ata si spegne stremato.
AVANTI LEVICO - Prima del tedesco ci avevano pensato il 2.4 trevigiano Matteo Marfia, e il 36enne 2.1 emiliano Marco Pedrini, ex numero 294 al mondo a indirizzare la sfida dalla parte del Levico, con testa ed esperienza. Marfia era stato bravo a recuperare intensità e profondità dopo un inizio in salita con Brugnerotto, Pedrini aveva raddrizzato un match che pareva saldamente nelle mani di Galvani, rientrato prepotentemente in sella dopo aver ceduto il primo set. Il patavino aveva iniziato di slancio anche il super tie-break, in testa 2-0, ma poi aveva commesso l’imprudenza di lasciare l’iniziativa al suo rivale. Peccato mortale con uno come Pedrini. Sul 2-0 è stato Tommi Pederzolli a spingere il Levico a un passo dal paradiso, mettendo in campo carattere, sostanza e grande concretezza contro un Mattia Bernardi ribellatosi a strappi, senza la necessaria continuità. Possibile che nelle gambe dell’atino si sia sentita la dura semifinale di venerdì nell’Open di Varna, persa in tre set con Brzeziniski, ma Pederzolli è stato bravo a restare sempre ben dentro il match, coraggioso nel prendere l’iniziativa, attento nelle scelte.
ALTRI - Il Rovereto si è confermato sul gradino più basso del podio, superando di misura l’Ata B, spicca in ogni caso il bel successo di Stefan Vedovelli con Mattia Lotti, l’atino è stato protagonista anche in doppio al fianco di Modaffari, come Stefan classe 2005. Vince anche l’Arco con il Levico B, e si accomoda al quarto posto, davanti proprio ai valsuganotti.
DONNE - Epilogo amaro per l’Ata anche nella C femminile, anche se qui il Rovereto partiva da favorito. Discorso chiuso dopo i singoli: Sveva Bernardi ha retto un set con la 25enne 2.1 francese Lou Emma Brouleau, numero 371 delle graduatorie Wta, la Visentin ha confermato il suo eccellente momento di forma, mentre la Vivaldelli ha vinto un bel braccio di ferro con la Versini. Nel pari tra Brentonico e Ata B, spicca il punto della giovanissima Vittoria Segattini al super tie-break Alessia Passerini, le ragazzine avanti dopo i singoli si fanno riacciuffare solo in doppio, ma chiudono comunque al terzo posto.

Serie C maschile - Quinta giornata
CT ATA BATTISTI - AT LEVICO 2-4
Marfia (L) b. Brugnerotto 1-6 6-3 10-6, Pedrini (L) b. Galvani 6-3 0-6 10-8, Pederzolli (L) b. Bernardi 6-3 7-6(5), Brands (L) b. Grigelis 7-6(2) 6-7(9) 10-5, Bernardi-Versini (A) b. Brands-Pederzolli 15-0 rit, Brugnerotto-Ferrarolli (A) b. Marfia-Pedrini 1-0 rit
AT LEVICO B - CT ARCO 1-5
Fratton (A) b. Zarantonello 6-3 6-2, Bresciani (A) b. Giua 6-2 6-1, Cauzzi (A) b. Pedri 6-3 3-1 rit, Casolla (A) b. Angeli 6-1 6-2, Bresciani-Fratton (A) b. Angeli-Franzinelli 6-0 6-1, Boffo-Zarantonello (L) b. Casolla-Nicolodi 6-4 6-3
CT ROVERETO - ATA BATTISTI B 4-2
Vedovelli (A) b. Lotti 6-4 5-7 10-5, Carollo (R) b. Modaffari 6-1 6-2, Barozzi (R) b. Zamboni 6-1 6-2, Cella (R) b. Ples 6-2 6-2, Modaffari-Vedovelli (A) b. Carollo-Vidal 3-6 7-5 11-9, Barozzi-Cella b. Ples-Zamboni 6-1 1-6 10-5
Classifica: Levico punti 15, Ata Battisti A punti 12, Rovereto punti 9, Arco punti 4, Levico B punti 3, Ata Battisti B punti 1

Serie C femminile - Quinta giornata
BRENTONICO - ATA BATTISTI B 2-2
Segattini (A) b. Passerini 2-6 6-1 10-5, Piccoliori (B) b. Pantezzi 6-3 6-4, Tomasi (A) b. Temporin 6-1 6-3, Passerini-Piccoliori (B) b. Segattini-Tomasi 6-1 4-6 10-3
ROVERETO - CT ATA BATTISTI 3-1
Brouleau (R) b. Bernardi 6-4 4-0, Visentin (R) b. Schmid 6-0 6-0, Vivaldelli (R) b. Versini 7-5 6-2, Bernardi-Maines b. Visentin-Vivaldelli 6-4 5-7 13-11
Classifica: Rovereto punti 12, Ata Battisti A punti 9, Ata Battisti B punti 4, Brentonico punti 2, Centro Val di Non punti 1

Autore
Luca Avancini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,016 sec.