tennis.sportrentino.it
SporTrentino.it
News

Play-out Serie B1 maschile: verdetto amaro per il Ct Rovereto

Il Ct Rovereto si arrende. La gara di ritorno dei play-out di serie B1 maschile è una montagna troppo alta da scalare per la formazione di Luca Stoppini. Vince ancora il Tc Bolzano che aveva già ipotecato la salvezza all’andata in terra altoatesina, con un 5-1 severo quanto impietoso. Serviva un’impresa alla Baldresca per riaccendere la speranza, o provare quanto meno ad allungare il confronto, speranza che in realtà è naufragata quasi subito. L’assenza per infortunio di Karol Drzewiecki, al cui talento offensivo si era spesso aggrappata Rovereto nella fase a gironi (il 28enne polacco di Gorzow ha vinto cinque dei sei singolari giocati), ha pesato ancora una volta come un macigno. Il rientro di David Simoncelli ha alimentato qualche pallida velleità, perché il il 18enne 2.6 lagarino è riuscito almeno per un set a tenere testa al bolzanino Moritz Kolbe, alla distanza però la differenza di condizione tra i due, Simoncelli era reduce da un problema muscolare, ha finito per scavare il solco decisivo. E consegnare il punto salvezza ai bolzanini che erano già scattati sull’1 a 0 grazie al rapido successo del 28enne 2.2 tedesco Jakob Elias Schnaitter, numero 784 Atp, uno specialista del doppio, è 108 al mondo e vanta 13 titoli di specialità, compresi i 3 Challenger vinti nel 2024, impostosi in poco meno di un’ora di gioco su Nicola Carollo. Il 26enne 2.3 Nicola Rispoli ha provveduto ad allargare ulteriormente lo score con una prova di notevole spessore e di grande concretezza opposto a Elia Barozzi, fresco di titolo provinciale, ma un po’ svuotato di energie di fronte al solidissimo bolzanino. L’ultimo singolo, ininfluente per il risultato, si è chiuso anzitempo con il ritiro dell’altoatesino Tobias Tappeiner, con Giulio Pugliese avanti nel primo set. Conclusione amara per il Ct Rovereto che ha qualcosa da recriminare e non solo per le assenze, visto che l’urna gli ha riservato una delle compagini meglio attrezzate tra quelle che si giocavano la permanenza in categoria nella doppia sfida dei play-out. La retrocessione in B2 del Ct Rovereto arriva al termine di una stagione davvero poco fortunata per le nostre formazioni maschili, è la terza caduta dopo quelle di Ata e Levico, scese dalla B2 in serie C. Si è salvato solo il Ct Trento, uscito indenne dallo spareggio di B2 con Faenza. Non si fanno drammi in casa roveretana, il club ha affrontato il torneo cadetto con una formazione tutta o quasi costruita in casa, priva in partenza del giocatore di miglior classifica, il 23enne 2.3 bolzanino Davide Tortora, fuori per un problema fisico. Una zavorra non da poco, che ha condizionato il cammino dei ragazzi di Stoppini. A mitigare la delusione ci sono sullo sfondo le note positive: la crescita dei più giovani, Giulio Pugliese e David Simoncelli su tutti, è una conferma la bontà del lavoro e può riaprire scenari incoraggianti per il futuro.

Serie B1 maschile - Play-out - gara di ritorno

Ct Rovereto - Tc Bolzano 1-3 (andata 1-5): Schnaitter (B) b. Carollo 6-0 6-2; Kolbe (B) b. Simoncelli 7-5 6-2; Rispoli (B) b. Barozzi 6-1 6-3; Pugliese (R) b. Tappeiner 4-3 rit. Doppi non disputati.

Autore
Luca Avancini

Elenco degli argomenti delle notizie:

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.