tennis.sportrentino.it
SporTrentino.it
News

Serie B2 maschile: dopo l'Ata retrocede anche il Levico

L’epilogo più amaro. L’ultima giornata della B2 maschile regala solo delusioni alle formazioni trentine. Dopo l’Ata, ieri battuta in casa dal Palladio Vicenza, scivola in serie C anche il Levico, caduto sulla terra rossa del Green Garden, e scavalcato in classifica proprio alla legione straniera veneziana. Perde anche il Trento, ma avrà almeno la chance dei play-out per sperare di mantenere la categoria. Sconfitta dolorosa che sa quasi di beffa quella dei valsuganotti, poteva bastare un pari in laguna per difendere la quinta piazza, i singoli invece hanno incanalato il confronto dalla parte dei padroni di casa.Non è bastata al Levico la prova di spessore e di sostanza di Alessandro Ragazzi (foto sopra), bravo a piegare il 25enne britannico Jeremy Gschwendtner, che ha appena toccato il suo best ranking mondiale al numero 1646, i veneti hanno incamerato due punti pesantissimi con il 34enne austriaco Lukas Jastraunig, che ha fatto suo il braccio di ferro con Marco Pedrini, che pure era riuscito a prendersi un break di vantaggio nel secondo set, e con Marco Rampazzo che ha fatto sua in rimonta la lunga sfida con Tommaso Pederzolli. Il valsuganotto era stato bravo a riassorbire il passaggio a vuoto costato il secondo parziale, ma nella roulette del tie-break, che ha risolto il match al terzo, è stato il tennista di casa a indovinare i numeri giusti, con coraggio e un pizzico di fortuna in più. L’argentino Alejo Vilaro ha ampliato le distanze con una prestazione di grande solidità opposto al 18enne 2.5 patavino Andrea Pavia, poi il Green si è preso il punto della vittoria con il duo Jastraunig-Vilaro.

Trento in bilico

Serviva una piccola impresa al Ct Trento per superare l’ostacolo Pavia e atterrare al terzo posto della graduatoria, prezioso per evitare le forche caudine dei play-out. Spareggi che invece i tennisti di piazza Venezia giocheranno da quinti, contro la quarta di un altro girone. Le illusioni sono naufragate già nei singolari: lo spagnolo David Perez non è mai riuscito ad arginare l’aggressività del 2.2 austriaco David Pichler, 28enne di Eisenstadt ancora in possesso di una buona classifica Itf (è numero 587 al mondo), Pietro Pecoraro ha tenuto botta solo un set con il solido 2.4 Luca Bergonzi, poco ha potuto Alvise Zarantonello (foto sopra) per contrastare il ritmo del 17enne 2.4 comasco Giulio Stella. L’unico a tenere viva per un po’ la fiammella della speranza è stato Eugenio Candioli, che ha recuperato con il solito grande temperamento un set di ritardo con il 2.5 Giuseppe Boniauti ed è rimasto tenacemente in partita anche nel terzo e decisivo parziale. Il pavese però ha gestito al meglio i momenti più importanti, ed è stato pronto a sfruttare l’unico vero calo di tensione del tennista di Ala. E’ finita qui, senza nemmeno bisogno di giocare i doppi; ora bisognerà sperare in un qualche buon accoppiamento, per scongiurare il pericolo di una terza retrocessione.

Serie B2 maschile - Girone 2 - I risultati della settima giornata

Ata Trentino-Tennis Palladio Vicenza 1-5: Nucera (P) b. Bernardi 6-1 6-4; N. Ghedin (P) b. Penasa 6-1 6-1; Bill (P) b. Labrocca 6-1 6-4; M. Ghedin (P) b. Campetti 6-1 6-2; Cauzzi-Penasa (A) b. Ghedin-Ghedin 6-7 6-3 10-6; Bill-Nucera (P) b. Boninsegna-Campetti 1-0 rit.

Green Garden Venezia-At Levico 4-2: Ragazzi (L) b. Gschwendtner 6-4 6-4; Vilaro (G) b. Pavia 6-2 6-2; Jastraunig (G) b. Pedrini 7-6(4) 6-4; Rampazzo (G) b. Pederzolli 3-6 6-1 7-6(2); Pavia-Ragazzi (L) b. Gschwendtner-Rampazzo 7-5 7-6(3); Jastraunig-Vilaro (G) b. Pederzolli-Pedrini 6-3 6-1.

Canottieri Ticino Pavia-Ct Trento 5-1: Pichler (C) b. Perez 6-2 6-0; Bergonzi (C) b. Pecoraro 6-4 6-2; Bonaiuti (C) b. Candioli 6-3 4-6 6-4; Stella (C) b. Zarantonello 6-2 6-2; Bergonzi-Zacconi (C) b. Kolbe-Pecoraro 0-1 rit; Candioli-Perez (T) b. Boniauti-Stella 1-0 rit.

Riposava: Tc Sandrigo

Classifica: Tc Sandrigo punti 12; Ct Palladio Vicenza punti 11, Canottieri Ticino Pavia punti 9, Green Garden punti 7; Ct Trento punti 6; At Levico punti 5; Ata Trentino punti 2.

Cosa dice il regolamento

Le prime classificate di ogni girone sono direttamente ammesse al Campionato di Serie B1 nel 2025. Le seconde classificate disputano un tabellone sorteggiato con formula di andata e ritorno come da schema n.1, per decidere le ulteriori quattro squadre che otterranno la promozione al Campionato di Serie B1 nel 2025.
Giocano la gara di ritorno in casa le squadre meglio classificate nei gironi sulla base dei seguenti parametri:
a) incontri individuali (singolari e doppi) vinti;
b) incontri intersociali vinti;
c) incontri intersociali in trasferta vinti;
d) numero di incontri individuali (singolari e doppi) vinti da giocatori del vivaio under 30; e) sorteggio pubblico.
Le terze classificate mantengono il diritto alla partecipazione alla Serie B2 nel 2025.
Le quarte e quinte classificate disputano un tabellone sorteggiato con formula di andata e ritorno (incontro di ritorno in casa della quarta classificata), come da schema n.2, per decidere le ulteriori otto squadre che manterranno il diritto alla partecipazione alla Serie B2 nel 2025.
Le seste e settime classificate retrocedono direttamente alla divisione inferiore nel 2025.

Autore
Luca Avancini

Elenco degli argomenti delle notizie:

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,529 sec.