SporTrentino.it
News

Che spettacolo all'Ata: Grigelis e Guerrieri i favoriti

Il Covid avrà anche ridotto all’osso il calendario degli appuntamenti, la voglia però è rimasta quella di sempre. Sono ben 363 i giocatori in gara all’Ata nel tradizionale torneo Open di Capodanno ospitato dal circolo cittadino, prologo intrigante della stagione invernale e del Grand Prix 2021. Numeri, ma anche e soprattutto tanta qualità, le migliori garanzie per una doppia prova, maschile e femminile, che promette spettacolo e interesse. Nell’elenco degli iscritti spicca un nome su tutti, quello di Laurynas Grigelis, 29enne lituano di Klaipeda, ex numero 183 al mondo, beniamino di casa. E’ in salute, ed è tornato a graffiare nell’ultimo scorcio dell’anno, infilando tre titoli Itf consecutivi (che hanno portato il totale a 27) sul veloce di Monastir, in Tunisia; risultati che gli hanno consentito di risalire al numero 422 delle graduatorie Atp, e rendere più dolce una stagione cominciata in sordina e segnata dalla dolorosa retrocessione in B del team trentino. La superficie veloce, sulla quale “Grigio” può sfruttare le sue armi più efficaci, servizio e rovescio a mani, ne fa il principale favorito, tenuto conto del particolare feeling che scorre tra questi campi e il lituano, che meno di ventiquattro mesi fa si è aggiudicato qui la prova da 25mila dollari organizzata dall’Ata, battendo in finale l’austriaco Maximilian Neuchrist. Classifiche alla mano l’avversario più accreditato è il 22enne 2.1 Andrea Guerrieri, mancino emiliano di Correggio, numero 756 delle classifiche mondiali, già campione italiano under 16, giocatore che ha fatto la sua ultima apparizione in un Futures proprio all’Ata, nel torneo internazionale dello scorso febbraio, sconfitto in tre set al primo turno dall’austriaco Alexander Erler, poi finalista con il belga Bemelmans Occhio però anche al 19enne 2.2 lombardo Mattia Bellucci, ha appena toccato il suo best ranking al numero 963, dopo aver conquistato due settimane fa una sorprendente semifinale partendo dalle qualificazioni nella prova da 15mila dollari di Torello, sul duro in Spagna. E’ in promettente ascesa e in condizione, la sua candidatura al successo finale non va trascurata, al pari di quella del tedesco Elmar Ejupovic, 27enne tedesco di Wolfsburg, numero 494 al mondo, tennista esplosivo dall’alto dei 193 centimetri, uno dei principali artefici della recente promozione in A1 del Tc Rungg. Attenzione poi a un altro 2.2, Gianluca Acquaroli, classe 1994, biondo toscano di Certaldo, semifinalista lo scorso gennaio nell’edizione vinta da Stefano Galvani, e già trionfatore nel 2019 dell’Open di Capodanno del Ct Trento. Il gruppo degli outsider è bello numeroso e pronto a dare battaglia, guidato da ben sei giocatori 2.3: il 18enne talento di casa Mattia Bernardi, stimolato dalla fresca promozione, il 21enne marchigiano Tommaso Compagnucci, che a ottobre ha festeggiato il quarto titolo regionale consecutivo, Francesco Ferrari, vicentino classe ’97, il 17enne bergamasco Andrea Fiorentini, l’emiliano Federico Marchetti, classe 2000, e Riccardo Mascarini, 22enne del Tc Capriolo.

FEMMINILE - Le prime donne sono la 2.2 roveretana Elisa Visentin, reduce da una stagione davvero brillante che le ha permesso di fare un doppio balzo in avanti in classifica, aveva cominciato la stagione da 2.4, e la 21enne 2.2 pavese Maria Vittoria Viviani (foto sopra), tesserata per il massese Circolo Amici del Tennis di Ronchi, campionessa in carica, dodici mesi fa si impose in finale con l’abruzzese ex Ctt Beatrice Caruso. Non avranno vita facile perché la concorrenza si preannuncia piuttosto agguerrita. In testa al gruppo delle rivali c’è la 18enne marchigiana dell’Argentario Sofia Rocchetti, partirà da 2.4, ma si è appena arrampicata al vertice della seconda, grazie alla semifinale conquistata ai campionati italiani di categoria lo scorso settembre e a qualche bel punto raccolto negli Open di ottobre. Vanno tenute in debita considerazione anche le chance della 19enne cagliaritana Barbara Dessolis, e della milanese Giuliana Bestetti, classe 1997 del Vavassori Team, giocatrici complete e in salita. La pattuglia delle regionali è guidata da due ragazze sull’altalena delle classifiche: la meranese Marion Viertler, classe 2001, appena passata 2.3, e la 21enne trentina Monica Cappelletti scesa di un gradino a 2.4.
PROGRAMMA - Scattato sabato 19 dicembre, il torneo sta smaltendo la lunga serie dei turni di qualificazione, solo dopo Capodanno con ogni probabilità entreranno in scena anche i protagonisti più attesi. Le finali, come d'abitudine, si giocheranno il giorno dell'Epifania, mercoledì 6 gennaio.
Orari e tabelloni sono consultabili all'indirizzo:
http://tennis.atatrento.it/notizie.asp?n=148607&l=0

Autore
Luca Avancini

Elenco degli argomenti delle notizie:

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,422 sec.