SporTrentino.it
News

Finisce l'avventura al foro di Melania Delai, vince la Juvan

L’avventura è finita, la magia no, quella resterà a lungo. E andrà trasformata in energia positiva. Melania Delai si ferma a un passo dal sogno, sconfitta dalla slovena Kaja Juvan nel turno decisivo per il tabellone principale degli Internazionali BNL d’Italia (WTA Premier 5 - 1.692.169 euro di montepremi) in corso sui campi in terra rossa del Foro Italico, a Roma. Dopo il successo in rimonta di sabato sulla giapponese Nao Hibino, numero 78 al mondo, prima vittoria a livello di circuito maggiore e prima top cento sconfitta in carriera, la17enne di Trento, numero 838 del ranking, in gara grazie a una wild card (l’ultima assegnata), ha ceduto 6-2 6-3, in un’ora e dieci minuti di gioco, alla 19enne di Ljubljana, numero 113 delle graduatorie Wta, già protagonista all’esordio dell’eliminazione dell’americana Lauren Davis, numero 65 e terza testa di serie delle qualificazioni. Anche questa volta Melly ha un po’ faticato in avvio a entrare in partita, è stata pronta a ricucire subito il primo strappo, da 0-2 a 2-2, non la successiva brusca accelerazione della slovena che ha messo sul piatto tutta la sua maggiore esperienza e sfruttato la superiore potenza da fondo. E’ mancata un po’ di continuità alla trentina, che ha alternato buoni colpi, alcune pregevoli soluzioni di tocco, a qualche errore di troppo, soprattutto con la battuta. Alla fine saranno ben 14 i doppi falli di Melania, preoccupata di fronteggiare la risposta molto aggressiva della Juvan sulla seconda di servizio, una zavorra pesante nell’economia del match. Nel secondo set l’azzurra si è sforzata con coraggio e tenacia di restare aggrappata alla partita, ma l’equilibrio si è rotto sul 2-2, quando la slovena ha tolto la battuta alla nostra, e cancellato nel game successivo una palla del possibile contro break. La Juvan è salita sul 4-2, ha gestito con sicurezza il punteggio, approfittando di due doppi falli di fila della Delai per chiudere 6-3 parziale e incontro.
"Esco con il sorriso e il cuore a mille, perché è stato tutto inaspettato, emozionante, incredibile - ha commentato serena la Delai - Purtroppo ho commesso troppi errori al servizio; ma sono comunque molto contenta di aver avuto la possibilità di salire su questo palcoscenico e di fare una straordinaria esperienza. So che devo lavorare ancora molto, ma sono sempre più convinta che questa sia la mia strada e che questa sia la vita che voglio fare."

Autore
Luca Avancini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,031 sec.