SporTrentino.it
News

Serie D1: Argentario e Brentonico subito in evidenza

Argentario e Brentonico accendono subito i motori nella D1 maschile. Sono proprio i tennisti di Cognola e quelli dell’Altipiano a strappare i successi più rotondi e convincenti nella giornata d’esordio: Novati e compagni dominano il confronto con il Borgo, privo del maestro Georginov, soffre solo Agliocchi per piegare Dalsasso, mentre il Brentonico dei fratelli Tranquillini (foto in alto Giulio) s’impone con il massimo dei voti sui campi di Mattarello, in casa delle Cinque Contrade. Vincono anche il Mezzocorona di un brillante Claudio Rosini, a segno con il Darzo, e il Trento A che ha strappato con un po’ di fortuna il punto decisivo in doppio con il Rovereto, dopo il vantaggio iniziale dei padroni di casa firmato Bernardo Bernardinelli, doppio durato una manciata di games per il grave infortunio (rottura del tendine di Achille) occorso al malcapitato maestro di casa Federico Polvani, cui vanno i migliori auguri di pronto recupero. Finisce in pareggio nel girone A la sfida in val di Fiemme tra Predazzo e Trento B, quest’ultimo sospinto dalla buona vena di Alessandro Duca, determinante in singolo e doppio, pari e patta anche tra C10 e Torbole, con qualche rimpianto per gli ospiti, costretti a rinunciare in partenza a Lattisi. Riccardi ha sciupato tre palle per salire 5-2 nel secondo set dopo aver ceduto con un tonico Ambrosi un tie-break a dir poco rocambolesco nel quale aveva messo a segno 6 punti consecutivi: 3-0 Ambrosi, 6-3 Riccardi, 9-7 Ambrosi. Recrimina anche il C10 che aveva raddrizzato con Ambrosi e Maronato un doppio saldamente nelle mani dei gardesani, avanti 6-1 2-0, rimonta che però Galler e Riccardi hanno vanificato con un’attenta gestione del super tie-break.

In allegato i risultati.

Autore
Luca Avancini
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,031 sec.