SporTrentino.it
News

Tornei Open: Zarantonello a Montecchia, Bernardi in finale

Trentini protagonisti sulla scena Open nazionale. Alvise Zarantonello si è aggiudicato il torneo organizzato dal padovano Tennis Feriole Montecchia, Mattia Bernardi è stato ottimo finalista sui campi in veloce del Tc Castellazzo Parma. Aggiungiamoci poi anche la semifinale della sorella di Mattia, Sveva, e il quadro del week end si fa ancora più roseo e interessante. Dal Veneto e dell’Emilia insomma arrivano altre conferme significative, in particolare per due tennisti in palla e in condizione che avevano già interpretato in maniera più che convincente il torneo di Capodanno all’Ata, il valsuganotto arrampicandosi sino agli ottavi, il giovane talento dell’Ata, spingendosi tra gli otto, fermato solo dal tedesco Elmar Ejupovic, poi vincitore della prova.
Lucido nelle scelte, preciso da fondo, Zarantonello è stato bravo a portare dalla sua parte una complicatissima semifinale (7-6 7-5) con Samuele Martorana, 17enne 2.8 veronese dello Sporting Villabella dotato di buon a tecnica e notevoli mezzi fisici. Il 31enne 2.6 dell’At Levico non si è lasciato intimidire dal palleggio aggressivo e insistente del giovane rivale, è stato abile a non dargli punti di riferimento e ha gestito al meglio i momenti caldi del match, quelli che invece Martorana ha affrontato con troppa fretta e frenesia. Zarantonello ha cancellato due set-point nel tie-break che ha deciso il primo parziale e nel secondo è riuscito ad annullare al rivale ben sette opportunità per allungare la sfida al terzo, prima di rovesciare la situazione sotto 4-5. In finale non ha abboccato alle trappole dell’esperto maestro veneziano del Tc Arca 974 di Spinea Daniele Coletto, un ex 2.4, che in precedenza aveva messo sotto (6-4 6-2) il 17enne 2.6 vicentino Tommaso Bertuzzo. Zarantonello è rimasto sempre padrone del gioco e del punteggio, pronto a spegnere sul nascere ogni velleitario tentativo del suo avversario di rientrare in partita, e ha chiuso il discorso in due set, 6-1 6-3. Proprio Coletto nei quarti aveva stoppato (6-4 6-1) il 2.7 Alessandro Balzan, all’ultima apparizione con la maglia dell’At Levico; dal 2021 il veneto tornerà infatti a difendere i colori del Circolo Tennis Belluno.

Da rimarcare la bella prova di Mattia Bernardi nel torneo Rodeo del Ct Castellazzo, il 18enne 2.3 dell’Ata si è arreso solo in finale al principale favorito, il 22enne 2.1 Andrea Guerrieri, mancino emiliano di Correggio, numero 756 delle classifiche mondiali. Mattia è arrivato in fondo con sicurezza, si è liberato nei quarti del 2.5 di casa Matteo Curci (4-2 4-2), ha tenuta alta l’intensità del suo tennis dominando (4-2 4-1) anche la semifinale con il 20enne 2.4 emiliano Leonardo Taddia, numero 1605 nella graduatoria Atp. La sfida decisiva (4-2 4-0) non è mai sfuggita però dalle solide mani di Guerrieri, che ha impresso sin dai primi scambi un ritmo elevatissimo agli scambi. Il trentino ha tenuto botta in avvio, poi si è un po’ disunito nel secondo set, anche perché Guerrieri non ha mai abbassato la guardia. Positiva anche la prestazione della sorella Sveva che ha trovato posto tra le migliori quattro nella gara femminile, giocata sui campi in terra battuta del circolo parmigiano. La 16enne 2.6 dell’Ata ha fatto sua una bella partita (4-2 2-4 5-4) nei quarti con la 2.7 veronese Samira Peverato, classe 2005, vice campionessa regionale di categoria, rimettendo in piedi un primo set che pareva compromesso, in ritardo 0-2 0-40, quindi non ha sfigurato nella semifinale persa (4-2 4-0) con la 16enne 2.3 casertana del Tennis Training Perugia Emma Valletta, due titoli Itf junior nel 2019.

Autore
Luca Avancini

Elenco degli argomenti delle notizie:

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,391 sec.