SporTrentino.it
News

Serie C e Serie D calendari campionati a squadre 2020

Ata e Levico, la sfida è doppia. E che sfida. Da una parte il belga Coppejans, numero 154 al mondo, dall’altra il tedesco Daniel Brands, ex numero 51, uno che si è tolto la soddisfazione di battere un certo Roger Federer. La serie C maschile restringe i suoi confini, sei squadre in rappresentanza di appena quattro circoli, ma ha alzato ulteriormente l’asticella della qualità tecnica. Ata e Levico rincorrono il titolo provinciale e il pass del tabellone nazione che vale la B con due formazioni, i trentini hanno messo in lista anche gli stranieri della serie A2, oltre a Kimmer Coppejans (foto a destra), belga classe 1994, ci sono il 27enne tedesco di Giessen Julian Lenz, numero 251, e il francese Manuel Guinard, numero 302, insieme al veterano Stefano Galvani, il 28enne lituano Laurynas Grigelis e i più giovani Marco Brugnerotto, Mattia Bernardi e Davide Ferrarolli. Resta l’incognita del doppio impegno, vero che la serie C si giocherà di sabato, ma la concomitanza dei calendari potrebbe pesare nelle scelte e magari favorire i valsuganotti che inseguono per il quinto anno di fila un traguardo, quello cadetto, sfuggito sempre sotto lo striscione d’arrivo. Il Levico ha allestito una squadra ambiziosa, confermato in rosa gli spagnoli David Perez Sand, ex numero 216, e Jaume Pla Malfeito, 25enne catalano numero 546, accanto al il 2.4 trevigiano Matteo Marfia, ma ha irrobustito la fila ingaggiando il 36enne emiliano Marco Pedrini, ex numero 294 al mondo, ed ex Ct Bologna, oltre come detto il tedesco Daniel Brands (foto a sinistra), classe 1987, attualmente numero 703, ma con un best ranking al numero 51 raggiunto nel 2013, anno in cui sconfisse Federer nel torneo di Gstaad. Il Levico ha tesserato anche il 18enne perginese Ivan Martinelli, mentre dall’Arcade è giunto in Valsugana Gianmarco Giua, che rinforzerà le seconde linee insieme ad Alvise Zarantonello, Marco Boffo e Alessandro Balzan. La seconda squadra dell’Ata potrà contare invece sul giovane e promettente talento dei giovanissimi Stefan Vedovelli e Francesco Modaffari, oltre che sull’esperienza di Andrea Labrocca. Proveranno a ritagliarsi un ruolo di possibili guastafeste le altre, il Rovereto guidato dal totem Andrea Stoppini, con Nicola Vidal e Mattia Lotti,; l’Arco che da anni può contare su un gruppo solido e affiatato. Con due punte affidabili come Giacomo Fratton e Alessio Bresciani.

Due volte Ata pure nella C femminile: la “A” di Sveva Bernardi, Martina Schmid, Alessandra Versini, Beatrice Zanlucchi e Noemi Maines, parte tra le favorite, la “B” di Anita Pantezzi e delle ragazzine Vittoria Segattini e Lisa, può rivelarsi una pericolosa outsider. Nella corsa al titolo in prima fila restano in ogni caso le campionesse in carica del Ct Rovereto, visto che al fianco di Elisa Visentin e Carlotta Vivaldelli, c’è sempre la 25enne 2.1 francese Lou Emma Brouleau, che ha appena toccato il suo best ranking al numero 371 delle graduatorie Wta. Cinque le formazioni in gara, oltre ad Ata e Rovereto troviamo anche il Brentonico di Alessia Passerini e Alessia Piccoliori, e il Tennis Centro Val di Non di Giulia Maistrelli ed Elena Santini.

Dodici le squadre al via della serie D1 maschile, difficile qui avventurarsi in pronostici anche per il formato ridotto, tre soli singolari e un doppio, che caratterizzerà quest’anno la competizione. Trento e Brentonico hanno i giocatori di miglior classifica, i 2.6 Sasha Rampazzo e Giulio Tranquillini, quelli di piazza Venezia possono mettere sul piatto pure il 2.7 Mattia Menapace, ma occhio all’Argentario che ha due seconda in lista, il 2.7 Davide Santuari e il 2.8 Bruno Bernardini. Sei le protagoniste della D1 femminile, l’Argentario ha la rosa più lunga, guidata dalla 3.1 Elena Petrucciano, ma l’Arco della 3.2 Simona Corso, il Riva della 3.3 Chiara Merola, e il Rovereto della 3.4 Giada Zeni hanno roster completi ed equilibrati. Non andranno prese sotto gamba le altre due: il Darzo di Elisa Bontempi e Mirella Eccli, e il Calisio che ha inserito in formazione la 3.5 nonesa Marilena Menapace.

In allegato tutti calendari della prima fase a girone.

Autore
Stefano Sembenotti
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,031 sec.